Perché non ti danno mai l’auto che hai prenotato sul sito?

Perché non ti danno mai l’auto che hai prenotato sul sito?

I 2 problemi che hanno risolto 7.882 persone che hanno prenotato applicando il Sistema Oracolo™ e che ancora affligge tutte le altre persone che noleggiano in Italia: preferisci avere un’auto più piccola del necessario e viaggiare con il sedile ingombro di bagagli o una troppo grande e con consumi esagerati rispetto alla tua reale esigenza?

L’auto che ti attende al tuo arrivo all’agenzia di noleggio può essere quella adatta all’uso che ne devi fare, oppure può rappresentare il problema più grosso dell’intero noleggio. 

Sta a te evitarlo.

Hai prenotato la vacanza o il viaggio di lavoro. Hai scelto l’albergo presso cui alloggerai. Hai prenotato il volo o il treno per arrivare a destinazione. Hai pianificato anche le tappe del tuo viaggio di lavoro con i clienti da visitare o della tua vacanza per godere delle attrattive del posto.

Ma come ti sposterai? 

Per questo hai prenotato il noleggio di un’auto, che ti aspetta appena atterrato o appena sceso dal treno o dal pullman. Se hai fatto come la maggior parte dei 5.200.000 noleggi in Italia (approssimativo: sono qualcosa in più) sei andato sul sito di un intermediario e hai prenotato online. Hai visto le diverse auto disponibili, hai confrontato i prezzi e hai scelto in base alle tue necessità.

Che auto hai scelto?

Sulla base di questa scelta si spreca un ammontare enorme di denaro, perché incide sul bilancio del viaggio più di quanto immagini.

Di quei 5.200.000 noleggi in Italia durante tutto l’anno, circa 2.000.000 di persone prenotano un’auto che sanno già non essere adatta per il loro viaggio. Scelgono per lo più un’auto più piccola sperando in un upgrade gratuito.

Alla domanda del perché lo facciano, la risposta più comune è stata: 

“Di solito mi danno sempre una macchina più grande di quella che chiedo. Almeno risparmio qualcosa, visto che comunque la macchina è più grande”.

Rimarresti sorpreso sapendo quante volte questo succede, ma molte persone si fanno spaventare dal prezzo più alto che costano le auto in alta stagione e nei festivi. Conoscono il budget di cui dispongono e decidono di provare a risparmiare sull’auto per destinare quei soldi ad altro.

Non dico che questo sia sbagliato. L’intero sito di Latitudine Sud e tutto il nostro lavoro ruota attorno a questo: fornire un sistema che permetta di spendere solo il necessario. Troppo spesso ho visto clienti farsi imbrogliare dagli intermediari che infilano accessori e costi in più solo per aumentare il loro guadagno. Non è importante per loro se il cliente non ne ha bisogno: quegli intermediari vogliono aumentare il loro guadagno, ma non sanno farlo in modo onesto e leale.

Per questo abbiamo sviluppato il Sistema Oracolo™, il primo sistema per noleggiare senza imbrogli. Trovi i tre punti cardine del Sistema Oracolo tra le pagine di questo blog o scaricando la guida rapida che trovi cliccando sul tasto qui sotto.

Inoltre gli altri articoli del blog fanno luce sugli altri aspetti importanti a cui prestare attenzione quando si prenota il noleggio di un’auto. Già seguendo questi accorgimenti puoi risparmiare un bel po’ di soldi. Basta pensare che altre 7.882 persone dal 4 Aprile 2016 hanno risparmiato fino a 723,55 €, e questo solo fino al 31 Gennaio 2022. Dopo questa data infatti le persone hanno continuato ad aumentare e a risparmiare applicando il Sistema Oracolo.

E imparare i suoi concetti principali è completamente gratuito, visto che basta leggere su questo blog gli articoli che ne illustrano il funzionamento.

Non accusiamo ingiustamente chi non lo merita

Quello che è sbagliato perciò non è che quelle 2.000.000 di persone abbiano provato a risparmiare. Questo è giusto. 

Ma hanno provato a farlo nel modo sbagliato, affidandosi alla fortuna. Alla probabilità.

Quello che succede il più delle volte è che l’auto richiesta non c’è, pertanto l’ufficio del noleggio ne fornisce una di categoria superiore senza far pagare al cliente la differenza di prezzo.

Ma “il più delle volte” non è “sempre”. Vuol dire che secondo le statistiche, nel migliore dei casi (per il cliente) capita più spesso che l’auto data sia più grande di quella richiesta. Ma su quelle circa 2.000.000 di persone che sperano di usufruire di un upgrade gratuito, quelli che rimangono delusi sono comunque un numero enorme.

Pensa a quante centinaia di migliaia di persone devono viaggiare stretti in quattro o in cinque, cercando di far entrare i bagagli in un cofano più piccolo del necessario e tenendo in braccio un paio di bagagli a mano. Ti assicuro che sono tantissimi.

Pensaci: pur attenendoci alle statistiche, su una base di 2.000.000 di persone quelle che trovano l’auto piccola sono centinaia di migliaia!

A quel punto per avere un’auto più capiente e più comoda devono chiedere un upgrade a pagamento, e sommando quel costo al prezzo pagato già online, il totale che si trovano di fronte supera il costo che avrebbero pagato se avessero chiesto direttamente l’auto più grande.

Pertanto affidarsi alla fortuna un sacco di volte rappresenta un azzardo che porta a pagare lo scotto. Il costo che si va a pagare è più alto di quello che si sarebbe potuto risparmiare. E il numero di volte che questo succede fa impressione, considerando gli oltre 5.200.000 noleggi in Italia.

Perché tutto questo succede?

In realtà non è qualcosa per cui colpevolizzare i clienti. Non sono tutte quelle persone a sbagliare nel cercare di risparmiare. La causa del problema è proprio che le tariffe “all’origine” sono troppo alte.

E non si parla del normale aumento di tariffa che avviene passando dalla bassa stagione all’alta stagione. È normale che ad Agosto l’auto costi più che a Febbraio. A proposito di questo aspetto sto preparando un altro articolo per il blog. Mentre scrivo l’articolo che hai davanti non l’ho ancora pubblicato, ma dai un occhiata alla pagina principale del blog, cliccando sul tasto qui sotto: alla data in cui stai leggendo potrebbe essere già online.

Ti dicevo poche righe fa che l’aumento che incide di più sul costo dell’auto non è quello “fisiologico” dovuto al periodo dell’anno. Quello che pesa di più sul conto è l’ammontare che la maggior parte dei siti intermediari aggiunge in più come proprio margine.

Se hai noleggiato almeno una volta tra Giungo e Settembre, sappi che quasi la metà di quanto hai pagato è andato all’intermediario, che di fatto ha svolto lo stesso identico lavoro di quando l’auto costava 7 € al giorno. Come potrai vedere nell’articolo a cui facevo riferimento prima, l’aumento di tariffa da parte dell’agenzia di noleggio è quanto meno comprensibile, fintanto che rimane giustificato. Ma quello dell’intermediario, soprattutto quando è un aumento di quell’entità, è più difficile da giustificare!

È quindi su altre voci di spesa che bisogna cercare di risparmiare, perché sono quelle che incidono maggiormente sul totale da pagare. 

Il Sistema Oracolo ha fatto proprio questo con 7.882 persone dal 4 Aprile 2016: gli ha fatto risparmiare fino a 723,55 € rispetto al prezzo proposto dai siti intermediari. E questi dati sono aggiornati al 31 Gennaio 2022, quindi dopo quella data sono aumentati anche di più!

Sistema Oracolo™

Puoi imparare e applicare il Sistema Oracolo™ anche da solo, leggendo gli altri articoli del blog. I più importanti sono quelli contrassegnati con il tag “PUNTI CARDINE”, ma ogni articolo aggiunge un pezzo al sistema che abbiamo ideato e sviluppato noi di Latitudine Sud grazie ad anni di attenta analisi alla spesa del cliente e al comportamento dei siti intermediari.

Il Sistema Oracolo™ prende il nome dall’Oracolo che anticamente veniva interrogato prima di intraprendere una battaglia contro il nemico, o prima di prendere una decisione di massima importanza e delicatezza.

L’esempio più conosciuto è l’oracolo di Delfi, al Tempio di Apollo.

L’Oracolo, questa figura semi-divina che poteva prevedere il futuro, forniva una risposta enigmatica, misteriosa, che doveva essere prima interpretata.

Qual è la soluzione migliore

Il Sistema Oracolo™ invece ci fornisce una risposta quanto mai chiara e sicura. Il noleggio inizia e si conclude senza nessuna brutta sorpresa. Grazie a una serie di domande semplici e precise individuiamo in modo certo l’esigenza dei nostri clienti e conoscendo i punti “sensibili” realizziamo una proposta unica e infallibile che eviti di incorrere in spiacevoli sorprese.

Fare la prova richiede solo 15 minuti:

  1. Fai il tuo preventivo come fai di solito (5 minuti di tempo)
  2. Applica il Sistema Oracolo™ per valutare e verificare quel preventivo (10 minuti di tempo)

Oppure chiedi a noi di farlo per te, come hanno fatto le altre 7.882 persone dal 4 Aprile 2016. Basta cliccare sul tasto qui sotto.

Tieni presente che per il momento il servizio è completamente gratuito, perché vogliamo che più persone possibili riescano a sfuggire alla tela in cui quei siti poco chiari li hanno catturati.

In futuro però questa consulenza dovrà per forza essere fornita a pagamento, perché le richieste sono talmente numerose che richiedono un incremento di ore e di personale per poter rispondere a tutti in tempi adeguati.

Perciò se sei curioso e vuoi ottenere la tua consulenza gratuita fintanto che rimane tale, clicca subito sul tasto qui sotto.

Inoltre sei protetto dalla Garanzia Unica di Latitudine Sud!

Se non sei soddisfatto della consulenza ti rimborsiamo l'acconto pagato per confermare la prenotazione. Ma non solo: PAGHIAMO NOI l'anticipo per la prossima prenotazione che farai dal sito Latitudine Sud. Clicca subito prima che sia terminata la disponibilità di auto per il periodo che ti interessa.

Se prima vuoi saperne di più e vuoi conoscere altri dettagli del Sistema Oracolo™, clicca sul link qui sotto per scegliere l’argomento che vorresti approfondire e per sapere come il Sistema Oracolo™ ha risolto quel punto particolare per altre 7.838 persone fin dal 4 Aprile 2016!

Sistema Oracolo™

Indice del Sistema

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci + tredici =

Scarica la guida rapida sull’utilizzo del Sistema Oracolo

Scopri come 7.838 persone dal 4 Aprile 2016 hanno risparmiato fino a 723,55 €.